€20,90
IVA inclusa

750ml

Rosso "Damigiana" di Rabasco prende il nome dai contenitori di legno dove affina il vino, prima di essere imbottigliato durante la luna calante. Si tratta di un vino rosso del pescarese dal sorso molto espressivo, incisivo e intenso, ricco e caldo, dai profumi di macchia mediterranea, spezie scure, frutta rossa matura e fiori secchi. Vino artigianale, fatto come una volta.

Rosso "Damigiana" di Rabasco è un vino abruzzese dal carattere tipicamente artigianale, che vuole riallacciarsi, anche nella scelta del nome in etichetta, alle più antiche e genuine tradizioni del territorio. È un rosso schietto e diretto, prodotto con le uve del vitigno Montepulciano d’Abruzzo in purezza. La scelta di un affinamento realizzato in vetro, prima in damigiana e poi in bottiglia, sottolinea il desiderio di realizzare un’etichetta dal gusto autentico, che sia vera espressione delle caratteristiche varietali delle uve e della splendida zona di produzione. Gli aromi intensi, la fragranza del sorso, l’integrità del frutto, con le sue componenti di freschezza e piacevole ruvidità tannica, ne fanno una delle più originali e interessanti interpretazioni del Montepulciano d’Abruzzo. Il "Damigiana" della cantina abruzzese Rabasco è un rosso che nasce nel meraviglioso territorio collinare delle campagne nei pressi di Pianella, nell’entroterra di Pescara. La zona è tra le più vocate in assoluto dell’Abruzzo. Le vigne si trovano a un’altitudine compresa tra i 350 e i 500 metri, vicine alle vette del Gran Sasso, della Maiella e al litorale adriatico. Questa particolare collocazione geografica, permette di avere un clima molto particolare, influenzato dalla presenza delle alte montagne dell’appennino e dalle miti brezze del mare. Le uve maturano molto lentamente con notevoli sbalzi termici tra il giorno e la notte, che favoriscono lo sviluppo di corredi aromatici particolarmente ricchi. I 9 ettari della tenuta sono suddivisi in vari appezzamenti, che condividono la matrice prevalentemente argillo-calcarea dei suoli. I vigneti sono gestiti seguendo i principi della biodinamica, per preservare un ambiente sano e armonioso. La cantina è molto essenziale, improntata a un utilizzo minimo delle risorse dell’enologia moderna, in favore di vinificazioni più semplici e naturali possibili. Rosso "Damigiana" è il vino di punta della cantina Rabasco, il Montepulciano d’Abruzzo che meglio esprime la filosofia produttiva dell’azienda e la sua anima di autentica realtà artigianale. Le uve provengono dalla vigna San Desiderio, che si trova in un’area collinare vicina al mare. La fermentazione si svolge in tini aperti, senza alcun controllo delle temperature e con utilizzo di solo lieviti indigeni. Il vino riposa in damigiane di vetro da 54 litri per tutto l’inverno, con due travasi in luna calante e viene imbottigliato ai primi di marzo, in modo da favorire lo svolgimento naturale della malolattica in bottiglia. Si presenta di colore rosso rubino piuttosto intenso. Gli aromi ricordano la frutta rossa matura, i sentori di sottobosco, le spezie orientali e le erbe aromatiche del territorio. Al palato ha una buona struttura, con un sorso deciso, espressivo e una trama tannica fitta e viva. La chiusura è rinfrescante e speziata. È un’etichetta che ricorda le migliori espressioni del buon vino di una volta.